Benvenuti a Nyakipambo #2

“Ti è rimasto un solo dente in bocca? Usa quello per sorridere”

Adagio africano

Jambo! Per chi non sia pratico della lingua swahili, significa ciao.

Lasciate che mi presenti: mi chiamo Maria Kimwage e sono nata a Nyakipambo 17 anni fa. Sono la quarta di cinque fratelli. I miei genitori sono entrambi morti tempo fa. A me sarebbe piaciuto continuare ad andare a scuola, ma non potevo permettermi la retta e nessuno dei miei parenti era disposto a pagarla per me. Anzi, nessuno dei miei parenti era disposto a occuparsi di me! Per fortuna ho incontrato padre Method Mwihava: grazie a lui sono stata ospitata nell’orfanotrofio della parrocchia e ho cominciato a frequentare un corso di sartoria alla Lumetti VTC School di Nyakipambo. Finita la scuola, vorrei cominciare a lavorare come sarta e, un giorno, poter aprire un mio negozio”.

Maria è una dei 40 adolescenti che frequentano la scuola professionale Lumetti di Nyakipambo, nella regione di Njombe della Tanzania meridionale, l’unica della zona dove si insegna muratura, falegnameria e sartoria; ma, soprattutto, dove si trasmette agli studenti la convinzione di poter avere un’opportunità di futuro e che questa opportunità dipende in primo luogo da loro stessi. Qui i giovani di Nyakipambo si trasformano in Future Builders, artefici del loro stesso destino.

Come Maria e i suoi compagni di scuola, tanti altri ragazzi e ragazze della zona potrebbero costruirsi un’opportunità di futuro e sottrarsi a un copione, purtroppo ricorrente a Nyakipambo, di scarsa autostima, rassegnazione, frustrazione e di assenza di opportunità professionali. Ma molti villaggi sono eccessivamente distanti da Nyakipambo e le strade sono in pessime condizioni. Quindi tanti studenti volenterosi possono frequentare le lezioni solo saltuariamente, anche perché il dormitorio della scuola – che ospita studenti orfani o provenienti da altri villaggi – versa in condizioni di totale degrado né tanto meno è in grado di accogliere nuovi studenti.

Per di più il VETA, branca del Ministero dell’Istruzione tanzaniano, ha intimato alla scuola di ristrutturare radicalmente la struttura entro Ottobre 2017, pena il cessato riconoscimento della Lumetti VTC School. Senza riconoscimento ufficiale, niente più contributi statali, insegnanti qualificati o diplomi validi. Amici di Julie Onlus, per questa ragione, ha lanciato la campagna Future Builders con lo scopo di raccogliere i 20mila euro necessari al completamento dei lavori di ristrutturazione. Perché là dove manca tutto, l’istruzione è l’unica “infrastruttura” accessibile verso un futuro migliore. Maria e gli studenti della Lumetti VTC School sono già, di fatto, dei Future Builders.

E tu, cosa aspetti a diventarlo?

Dona Ora

GRAZIE